Programma IV edizione artperformingfestival 2019 
Native Digital Generation
Il mondo che verrà

27 aprile, 14 maggio 2019
Sezione Officine, Forte Marghera
Art Self Energy
artisti selezionati
Pantaleo Musarò, Franco G. Livera, Mario Citro, Mina D'Elia, 
Veronica Idaver, Giulia Scognamillo, Emilio D'Elia , Ginny Sykes, Luigi D'Alessio, 
Antonio Mastrogiacomo, Franca Lanni, Renata Petti & Rino Petrozziello,
Stelvio Gambardella, Lucio DDTArt, Gino Quinto, Oringart Studio,
Salvatore Pastore, Pinella Palmisano, Ruggero D'Autilia, Emiliano Aiello, 
Paola Lambitelli






Napoli

20 luglio – 14 agosto 2019

partner: Global Making Art Network (Corea del Sud) –  Shazar Gallery – Fornace Falcone

Il festival alla sua quarta edizione torna nella capitale del sud a luglio, con la sua consolidata formula con mostre in spazi pubblici e privati, e proporre la quindici giorni di performances d’arte contemporanea, (unica nel mondo) presentando i migliori interpreti a livello internazionale, unendo le varie culture in un unico contenitore che vedrà prima, Forte Merghera (Ve) e poi Napoli come tappe di un offerta culturale di livello, a integrazione del già nutrito programma che le città offrono, con la col lateralità con la Biennale di Venezia e i suoi visitatori,  sia ai napoletani ed ai turisti a luglio, agosto 2019.

Il festival le cui edizioni precedenti hanno visto la partecipazione di oltre duecento artisti provenienti dai circuiti nazionali ed internazionali, ha il suo focus sulla performance d’arte, nella quale ha stretto rapporti con il circuito internazionale di curatori ed artisti, di festival e rassegne. Da tre anni è presente nel circuito come proposta indipendente, e con la volontà di scegliere gli artisti in base alla attualità dei linguaggi e le sperimentazioni che conducono alla comprensione migliore del mondo che verrà.

Questa quarta edizione, sulla scia della terza del 2018 in Salento (Puglia), si concentrerà sulle sperimentazioni dell’arte visiva, e delle innovazioni in campo imprenditoriale, volte al miglioramento della qualità della vita e nel solco di una economia solidale con i popoli svantaggiati. Ed è proprio l’azione performativa che diventa megafono delle criticità della società attuale e ne propone la condivisione con gli spettatori che nel caso specifico, non possono essere mai passivi. Artisti da ogni parte d’Italia e del mondo. Napoli e Venezia come tappe nel 2019 dell’artperrformingfestival©, dopo Venezia nel mese di Maggio in concomitanza con la Biennale di Venezia, con la mostra “Art Self Energy” nello spazio Sezione Officine a Forte Marghera (Ve), dal 1 al 22 maggio 2019. Una collaborazione con Global Making Art Network in Corea del Sud che costruisce un interconnessione con artisti e curatori indipendenti nel mondo. Questa edizione vedrà anche le tappe in Puglia in Salento, dove si è consolidata nella terza edizione una collaborazione con enti pubblici e con la LabConcept S.r.L. di Galatina, e Regione Puglia. Tutte le tappe avranno lo stesso livello di scelte curatoriali e si proporranno come linea ideale in Italia anche per sponsor e partner. La mostra di Napoli al Palazzo delle Arti di via dei Mille, presenterà la relazione della tradizione con l’innovazione, e dovrà essere esaustivo di una fervida creatività e capacità di artisti spesso poco conosciuti alle grandi masse, così come attrattore degli attori dell’imprenditoria cittadini, impegnati nell’innovazione.

Lo spazio istituzionale del Pan

artisti selezionati:

Pantaleo Musarò, Franco G. Livera, Renata Petti e Rino Petrozziello, Gino Quinto, Meri Tancredi, Piero Chiariello, Iolanda Di Bonaventura, Giovanni Battimiello, Raffaele Falcone, Salvatore Pastore, Ezia Mitolo, Hiro Aisu, Lucio DDTArt, Antonio Mastrogiacomo

presenterà la mostra di arte visiva e le performances del cartellone del festival, la sezione di video arte dal 3 al 6 agosto, uno spazio conferenze e presentazioni, il giardino esterno per buffet.

Altri  spazi privati in città presenteranno mostre di arte visiva e performances.

Wespace Gallery – Vico Vasto a Chiaia – personale di Emiliano Aiello dal 22 Luglio al 6 agosto

Galleria Salvatore Serio – personale di Oring Art Studio dal 21 luglio al 1 agosto

#artperformingfestival IV edizione coming soon: artisti invitati (da confermare) performance festival:
performance: Gim Gwang Cheol (Corea del Sud), Park Kyeong Hwa (Corea del Sud), Morena Rossi, ( Napoli, Italia), Salvatore Donatiello, (Napoli, Italia), Veronica Idaver, (Lecce, Italia), Jatun Risba, (Slovenia), Massimiliano Manieri, (Salento, Italia), Silvia Morandi (Bolzano, Italia), Giulia Scognamillo (Napoli, Italia), Antonella Pagnotta (Salerno, Italia), Ivana Galli (Vicenza- Italia), Paola Marzano (Roma – Italia), Kyrahm Kyrahm (Roma – Italia), Helen Spackman (GB/Ita), Mina Mina D’Elia (Italia), Tiziana Salvati (Napoli, Italia), Adrien M & Claire B (Francia), Massimiliano Mirabella (Napoli, Italia), Ezia Mitolo (Taranto, Italia), Carmela Cosco & Alberto Ceresoli (Catanzaro – Bergamo, Italia), Sara Simeoni e altri in definizione