the-shaman-150×150-2015                                                    little-home-150×145-2014

                       

Alessandro Papari nasce a Napoli nel 1971.

Dopo gli studi di pittura all’Accademia di Belle Arti della sua città, inizia a esporre nel 1991.

Tiene nel 1998 la prima personale alla Galleria Spazio Arte di Napoli.

L’anno successivo una nuova personale lo vede protagonista all’Institut Français di Napoli; partecipa inoltre al Premio Lefranc Bourgeois, Milano

e Parigi, e ottiene il secondo premio al Premio Morlotti, Imbersago.

Nel 2000 partecipa nuovamente al Premio Morlotti, Imbersago, ed è finalista al Premio Donato Frisia, Merate.

Due sono le personali nel 2001, alla Galleria Spazio Arte di Napoli e al Palazzo Comunale di Imbersago. È inoltre presente alla mostra “Match” alla Galleria Russo in Roma.

Una nuova personale, alla galleria Brambati di Vaprio d’Adda, apre il 2002, ad essa fanno seguito le partecipazioni alla rassegna “Noi”, promossa a Napoli dall’associazione Sole Urbano e dall’Institut Français, e al Premio Morlotti, Imbersago, in cui ottiene il primo premio. Partecipa inoltre alla LIII edizione del Premio Michetti, Francavilla a Mare.    

Dopo aver esposto nel 2003 in “Korea – Italy” all’Arts Center di Daegu, Sud Corea, l’anno successivo è presente alla seconda edizione della stessa manifestazione, e inoltre al Premio Ferruccio Ferrazzi, Sabaudia; al Premio Termoli; al Premio Città di Busto Arsizio e al Premio Lissone, ove ottiene il premio stima 2° classif.

Nel 2004 partecipa inoltre alla rass

egna dei vincitori del Premio Morlotti, Imbersago, e alla mostra “Il sentimento dell’arte” in Palazzo Isolani, Bologna.

Nel 2005, prima della personale al Ta Matete in Roma, è presente al Premio Razzano al Museo del Sannio di Benevento e al Premio Termoli.

Inoltre partecipa alla rassegna ”Figure”,all’Archivio Centrale dello Stato, Roma.

Nel 2006 è presente alla mostra “Roma classica”, alla Biblioteca Nazionale, Roma, e alla rassegna “Armonie Figurative “,al palazzo Marigliano, Napoli.

Nel 2007 partecipa alla rassegna “Visions from Italy”, Gallery 27 Cork Street, Mayfair – London.

Nel 2008 premio Sulmona ,ove viene premiato .

Nel 2009 Giorgio Seveso cura una sua personale alla Galleria Spazio Arte di Milano.

Nel 2009  premio Sulmona.

Nel 2009 partecipa alla rassegna ”Opening”,presso la galleria “In Formo f Art”.

Nel 2010 collezione “Aratro”,rassegna di pittura.

Nel 2010 partecipa alla rassegna “4”,galleria In Form of Art.

Nel 2010 “The road contemporary art”,con la galleria Changing Role, fiera.

Nel 2010 Giovanni Cerri, Alessandro Papari, in “Visioni”, doppia personale, galleria Spazio Arte, Milano.

Nel 2010, “Eccellenze”, personale “BLESSED”,di Alessandro Papari, con la galleria Changing Role, Napoli.

Nel 2011, Partecipazione alle 54 edizione della biennale di Venezia,”padiglione accademia”  a cura di Vittorio Sgarbi.

Nel 2011 personale, “Blessed”, presso la Changing Role Move Over Gallery, Napoli.

Nel 2011, “It’s time to say goodbye”, negli spazi di Palazzo “Zenobio, Venezia.

Nel 2012, premio Vasto, a cura di Carlo  Fabrizio Carli ;

Nel 2012, “Nina” ,  muova immagine napoletana,  museo Pan,  Napoli.

 

Nel 2013 “Rivelazioni del corpo”, Spazio Zero 11 Nel 2013 personale “Fire-eaters, Jugglers and other (Super) Heroes..”, presso galleria Liquid art system, Studio Lab, Capri

Nel 2013, personale ”Strange”,presso Banca Popolare del Mediterraneo, Napoli.

 

Nel 2014, rassegna “A sud del pensiero: ri-tratti mediterranei”(omaggio a Carla Accardi), a cura di Nino Arrigo.

Nel 2014 “International Art Symposium”, atelier an der Donau, Pochlarn.

Nel 2015 .”Artlante Vesuviano “memoria e presenza nei linguaggi contemporanei.

Vive a Napoli.