installazione site specific

Lucio DDT ART

Un artista in cammino in una landa desolata di una periferia del contemporaneo, dove non c’è tempo definito, e la vita in questo mondo parallelo è avvelenata da storture della società miope, con fuochi vicini e lontani di progresso industriale inquinanti e velenosi, da dove lunghe nubi si alzano nel cielo violaceo. Aria irrespirabile nella cui composizione si fondono veleni di guerre passate con echi e grida strazianti; lui si trascina attraverso la sua matita a tratteggiare una speranza di continuità mentre ai lati della strada campeggiano  installazioni zoo antropomorfe, frutto di una contaminazione avvenuta nel corso del novecento tra insetti con uomini e ibridazioni post nucleari. Nel cammino Lucio si imbatte in animali e figure in nero, che lo fissano e accelera verso il suo bunker in fondo alla strada, dove ha raccolto le memorie dello sfascio umano in teche di vetro, e offre alla prossima umanità un monito forte, lui che è sopravvissuto in arte, pianeta lontano delle galassie di DDT. artperformingfestival è un agente festivaiolo che propone emergenti ed emergenze nel nuovo mondo e ha allestito la stanza della memoria passata e futura come messaggio per un mondo più attento e convinto nella salvaguardia della natura e della vita. Lucio DDT ART arriverà a luglio dalla sua galassia a Castel dell’Ovo.

Gianni Nappa